La notizia era attesa da qualche settimana e solo pochi giorni fa è diventata ufficiale: la Regione Emilia Romagna riapre il “Fondo Energia” e accelera sulla decarbonizzazione del sistema produttivo con finanziamenti per efficientamento energetico e rinnovabili!

In gioco, c’è sempre la salvaguardia del nostro Pianeta, ma non solo…

Aumentare la competitività di PMI, grandi imprese ed Esco, in un contesto economico ed energetico modificato dalla pandemia e dagli effetti del conflitto russo-ucraino, è un aiuto importante e significativo per tutte le realtà della nostra Regione.

Grazie alla riapertura della finestra dal 30 Marzo al 23 Maggio 2022, infatti, le imprese emiliano-romagnole che vogliono puntare sullo sviluppo sostenibile hanno ora una nuova possibilità di usufruire dei finanziamenti per la “green revolution”.

FONDO ENERGIA

COS’E’ IL “FONDO ENERGIA”?

 

Il “Fondo Energia” è lo strumento finanziario rotativo di credito agevolato per le imprese dell’Emilia Romagna che fa parte delle opportunità di crescita nell’ambito della low carbon economy avviate dal Por Fesr 2014-2020.

Dagli investimenti destinati all’efficientamento energetico alla produzione di energia da fonti rinnovabili, passando per la realizzazione di impianti tecnologici per ridurre i consumi energetici da fonti tradizionali, privilegiando quelli in autoconsumo ed impianti di cogenerazione ad alto rendimento: il range d’intervento è ampio e a disposizione di tutti!

Ma scopriamo meglio tutti i destinatari, i lavori e l’ammontare del “Fondo Energia”.

FINANZIAMENTO FINO A 750.000€ A TASSO 0 FINO AL 70% DELL’IMPORTO!

 

SCOPRI COME ACCEDERE SENZA RISCHI.

CHI SONO I DESTINATARI DEI CONTRIBUTI DEL “FONDO ENERGIA”?

Tutte le Imprese (PMI e grandi aziende) e le ESCo (Energy Service Company) possono accedere al finanziamento del “Fondo Energia” purchè soddisfino certi requisiti:

  • devono essere iscritte al Registro Imprese
  • la localizzazione produttiva in cui si realizza l’investimento deve essere in Emilia-Romagna (per le ESCo la localizzazione produttiva deve essere quella dell’impresa cliente)
  • devono essere attive alla data di presentazione della domanda
  • l’attività principale deve essere compresa nelle sezioni della classificazione delle attività economiche (ATECO 2007) riportate nelle Linee Guida del Fondo

 

QUALI INTERVENTI SONO FINANZIATI DAL “FONDO ENERGIA”?

Tutti gli interventi che rientrano nelle seguenti tipologie di spesa sono ammissibili e quindi potranno essere finanziati dal “Fondo Energia”:

  • interventi sugli immobili strumentali come ampliamento e/o ristrutturazione e opere edili funzionali al progetto
  • spese per diagnosi energetica e/o progettazione utili ai fini della preparazione dell’intervento in domanda
  • acquisto, installazione e adeguamento di macchinari, impianti, attrezzature e hardware
  • acquisizione di software e licenze
  • consulenze tecnico/specialistiche funzionali al progetto di investimento

A QUANTO AMMONTA IL FINANZIAMENTO DEL “FONDO ENERGIA”?

Il “Fondo Energia” ha messo a disposizione di imprese ed ESCo un finanziamento che copre il 100% del progetto ammissibile con un minimo di € 25.000 ed un massimo di € 750.000.

Il Finanziamento è a tasso agevolato con provvista mista, derivante per il 70% dalle risorse pubbliche e quindi a tasso 0, mentre il restante 30% deriva da risorse messe a disposizione dagli Istituti di credito ad un tasso convenzionato

Il “Fondo Energia” prevede inoltre un contributo a fondo perduto sino al 12,5% per coprire le spese tecniche sostenute per la diagnosi energetica, e/o lo studio di fattibilità, e/o la preparazione del progetto di investimento.

Tale finanziamento verrà però erogato dopo la rendicontazione finale del progetto.

 

QUALI SONO I TERMINI DI DOMANDA DEL FINANZIAMENTO DEL “FONDO ENERGIA”?

Tutte le domande devono essere presentate dal 30 Marzo al 23 Maggio 2022 in modalità on line – accedendo al sito del “Fondo Energia” – con firma digitale e allegando tutti i documenti previsti.

Non appena sarà conclusa la compilazione, l’impresa richiedente riceverà una comunicazione che conterrà il numero di protocollo assegnato alla domanda.

 

COME PRESENTARE LA DOMANDA PER ACCEDERE AL FINANZIAMENTO DEL “FONDO ENERGIA”?

Per presentare la domanda nelle modalità corrette senza rischiare di perdere la possibilità di ricevere il finanziamento, affidati a noi!

Project Group supporta le aziende con la realizzazione di un business plan preventivo di valutazione dell’investimento e, conseguentemente, anche con la presentazione della pratica di “Fondo Energia”.

CHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA!