Dal 13 settembre, nuova finestra e nuovi finanziamenti del Fondo Energia per Imprese ed ESCo con sede in Emilia Romagna per interventi a sostegno della green economy

La preservazione del pianeta è diventata negli anni un punto sempre più centrale per ogni Paese del Mondo e si parla ormai da tantissimo tempo di sviluppo sostenibile: le azioni a salvaguardia delle risorse aumentano sempre di più e sono considerevoli i contributi messi a disposizione per questo cambiamento.

Soddisfare i bisogni delle generazioni attuali evitando di compromettere la capacità di quelle future di soddisfare le proprie non è più soltanto tema da salotto, ma l’obiettivo dichiarato della green economy.

E in questo processo, anche le aziende sono chiamate a fare la loro parte gestendo  in modo efficace i problemi del loro impatto sociale ed etico nel contesto che le circonda.

Proprio per questo, dal 2016, anche la Regione Emilia Romagna ha scelto di costituire il Fondo Energia (un fondo rotativo multiscopo di finanza agevolata a compartecipazione privata) per finanziare interventi volti a favorire processi di efficientamento energetico nelle imprese e la produzione d’energia da fonti rinnovabili per l’autoconsumo, nonché gli impianti di cogenerazione ad alto rendimento.

Il tutto con un finanziamento che può arrivare sino a 750.000€ per 8 anni a tasso 0 per il 70% dell’importo ammesso e con un ulteriore contributo a fondo perduto!

Ecco tutte le informazioni e i requisiti.

Finanziamento fino a 750.000€ a tasso 0 fino al 70% dell’importo!

SCOPRI COME ACCEDERE SENZA RISCHI.

CHI SONO I DESTINATARI DEI CONTRIBUTI DEL FONDO ENERGIA?

Tutte le Imprese (PMI e grandi aziende) e le ESCo (Energy Service Company) possono accedere al finanziamento del Fondo Energia purchè soddisfino certi requisiti:

  • devono essere iscritte al Registro Imprese;
  • la localizzazione produttiva in cui si realizza l’investimento deve essere in Emilia-Romagna (per le ESCo la localizzazione produttiva deve essere quella dell’impresa cliente);
  • devono essere attive alla data di presentazione della domanda;
  • l’attività principale deve essere compresa nelle sezioni della classificazione delle attività economiche (ATECO 2007)  riportate nelle Linee Guida del Fondo.

 

QUALI INTERVENTI SONO FINANZIATI DAL FONDO ENERGIA?

Tutti gli interventi che rientrano nelle seguenti tipologie di spesa sono ammissibili e quindi potranno essere finanziati dal Fondo Energia:

  • interventi sugli immobili strumentali come ampliamento e/o ristrutturazione e opere edili funzionali al progetto;
  • spese per diagnosi energetica e/o progettazione utili ai fini della preparazione dell’intervento in domanda;
  • acquisto, installazione e adeguamento di macchinari, impianti, attrezzature e hardware;
  • acquisizione di software e licenze;
  • consulenze tecnico/specialistiche funzionali al progetto di investimento.

A QUANTO AMMONTA IL FINANZIAMENTO DEL FONDO ENERGIA?

Il Fondo Energia ha messo a disposizione di imprese ed ESCo un finanziamento che copre il 100% del progetto ammissibile con un minimo di € 25.000 ed un massimo di € 750.000.

Il Finanziamento è a tasso agevolato con provvista mista, derivante per il 70% dalle risorse pubbliche del Fondo Energia (Por Fesr 2014-2020) e quindi a tasso 0, mentre il restante 30% deriva da risorse messe a disposizione dagli Istituti di credito ad un tasso convenzionato

Il Fondo Energia prevede inoltre un contributo a fondo perduto sino al 12,5% per coprire le spese tecniche sostenute per la diagnosi energetica, e/o lo studio di fattibilità, e/o la preparazione del progetto di investimento.

Tale finanziamento verrà però erogato dopo la rendicontazione finale del progetto.

 

QUALI SONO I TERMINI DI DOMANDA DEL FINANZIAMENTO DEL FONDO ENERGIA?

E’ necessario presentare la domanda nella finestra che va dal 13 Settembre al 15 novembre 2021 in modalità on line – accedendo al sito del Fondo Energia 2021 – con firma digitale e allegando tutti i documenti previsti.

Non appena sarà conclusa la compilazione, l’impresa richiedente riceverà una comunicazione che conterrà il numero di protocollo assegnato alla domanda.

 

COME PRESENTARE LA DOMANDA PER ACCEDERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ENERGIA?

Per presentare la domanda nelle modalità corrette senza rischiare di perdere la possibilità di ricevere il finanziamento, affidati a noi!

Project Group supporta le aziende con la realizzazione di un business plan preventivo di valutazione dell’investimento e, conseguentemente, anche con la presentazione della pratica di Fondo Energia.

Inoltre, siamo in possesso delle certificazioni necessarie a garantire il servizio di diagnosi energetica ai sensi della norma UNI CEI EN 16247 e nel rispetto di quanto stabilito dal decreto 102/2014.

Tante nostre aziende hanno già beneficiato di tale incentivo nei mesi passati!

CHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA!